Blogger in congedo parentale

Padre in congedo parentaleSecondo una statistica trovata in giro per la rete (qui), in Italia i padri che usufruiscono del congedo parentale sono 4 su 100.
Anche in un’epoca di maggioritario spinto, sono felice di essere entrato a fare parte di quel 4%, anche se dei cento padri che conosco sono l’unico…
Me ne starò a casa per 5 meravigliosi mesi di primavera col mio piccolo (ho già cominciato…), e il bello è che la legge consente alla mamma di prendere ugualmente i permessi retribuiti per l’allattamento, quindi abbiamo tutti i pomeriggi liberi per fare la famiglia barilla.

Visti i tempi, rimango naturalmente in attesa di scomunica, in quanto scardinatore delle consolidate regole della famiglia tradizionale. Chissà che ne penserà Giulianone

Ho provato a cercare in giro per blog, ma ho trovato pochissimi precedenti, a parte qualcosa … altro che 4%!

Eppure è bellissimo, ve l’assicuro… cercherò, se ho tempo, di raccontarlo come so fare meglio, cioè disegnando.

Bottone Blogger in congedo parentaleNel frattempo, se qualche altro blogger è (o è stato, o vuole andare) in maternità, si faccia vivo. Offro un bannerino per tutti.
C’è nessuno a farmi compagnia?

Condividi:
Share

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

6 commenti:

  1. Ciao! Ti abbiamo torvato perchè oggi il tema del nostro blog è il congedo per maternità…http://blog.mammenellarete.it/?p=143
    …navigando navigando abbiamo trovato addirittura un papà in congedo parentale, che bello sarebbe se volesi commentare il nostro post di oggi…sul nostro sito ne abbiamo già diversi, di papà, ma purtroppo non tutti possono usufruire di questa importante norma.
    Ti aspettiamo
    Mamme nella rete

  2. Al terzo figlio, alfine, mi sta venendo il desiderio di prendere il congedo parentale per passare un po’ più tempo con la banda, e lasciare che mia moglie torni a combattere le sue battaglie tra riunioni, telefonate ed email.
    Non sono ancora convinto di poterlo fare senza subirne importanti conseguenza sul lavoro … e mi domando spesso se il gioco valga la candela.
    Certo è che fare il mammo mi attira di più di quanto mi sarei aspettato anni fa.

  3. Eugenio Coppolaro

    Bene, bene, bene……….
    Non allarmatevi…. io mi aggrego al 4 per 100!!!!
    Meglio stare a casa e vivere la nostra magnifica creatura che vivere delle giornate lavorative pensando a cosa stiamo perdendo……………….
    Grazie a tutti coloro che hanno lavorato e contribuito per far si che ciò potesse accadere. L’unica cosa bella di questa vita è la vita stessa… ancora più se di pochi mesi.. Auguri a tutti.

  4. ma sei etero?

  5. salve, sono un autore della trasmissione le invasioni vbarbariche. sto cercando papaà che abbiano fatto la scelta del congedo parentale. chi mi vuole contattare mi trova a simona.siri@hotmail.com. grazie

  6. Pingback:Lasciate lavorare noi (otto marzo for dummies) « L'Atrìde

Commenti chiusi