Dopo Twitter, il Papa si iscrive anche al Movimento 5 Stelle!

Il Papa al Vaffa Day

Nella foto, il Papa prende parte all'ultimo Vaffa Day del movimento

ROMA – Non si placa l’ondata di rinnovamento che sta scuotendo la Chiesa Cattolica. Dopo aver finalmente constatato che la terra gira intorno al sole e aver ammesso i film di Harry Potter ai cinema parrocchiali, ecco che Benedetto Sedicesimo varca le frontiere dello spirito dei tempi. Non pago dell’account su twitter, aperto dopo accurata verifica da parte dei legali del vaticano che non comportasse alcun tipo di tassazione supplementare, Papa Ratzinger ha annunciato di voler provare tutte le opportunità gratuite offerte dal web 2.0.

E dopo aver postato la toletta mattutina su instagram,  e aver riciclato su facebook alcune battute del Dalai Lama, ha annunciato  la sua prossima iscrizione online al Movimento Cinque Stelle.

“Primarie PD mi anno teluso” ha detto ai giornalisti “o fatto preiscrizione web ma mi anno risposto ke non potefo fotare perké ero resitente all’estero. Pekkato, perkè marxisti per tabacci mi afefano appastanza konfinto, e alla fine poi a finto il solito komunista. Meno male ke o trovato PeppeKrillo: mi a akkolto a praccia aperte, anke se mi a spiekato che il titolo di guru tel web spetta komunque a Kasaleggio, e non posso kantitarmi perkè iskritto troppo tardi”

“Finalmente o trovato moto di parlare alla cente, perke la cente siamo noi e il potere ci temono.” ha poi proseguito, “Sono sinceramente konvinto ke kwesto sia futuro, e sia necessario profondo rinnovamento, all’esterno della Santa Kiesa. Atesso posso annunciarvi anke ke nel 2026 tutta umanità sarà konnessa, nel 2030 tutti cittadini elecceranno coferno montiale fia internet, nel 2041 ogni kristo scenterà talla kroce, sarà tre folte natale e paskua tutto l’anno”.

Prima di lasciare i giornalisti per controllare come vanno le cose su Farmville, ha voluto seccamente smentire le voci che riportavano le sue intenzioni di riformare il meccanismo elettivo del prossimo pontefice sostituendo il conclave con primarie on-line aperte a tutti.

(anche su www.ilsaturante.it)

Condividi:
Share

Da oggi, puoi diventare Potere Forte anche tu! Scopri come!

Sono aperte le iscrizioni alla selezione per titoli finalizzata all’assegnazione di n. 3 posti di “Potere Forte” per il corrente anno. La carica avrà validità triennale, rinnovabile secondo le consuete modalità. Potranno presentare domanda tutti coloro che ritengono di avere le caratteristiche di idoneità al ruolo, da indicare dettagliatamente in apposito curriculum da inviare alla Presidenza del Consiglio, con allegata certificazione ISEE. Costituirà titolo preferenziale l’aver già svolto il ruolo nel quarantennio precedente.

Astenersi perditempoPoteri forti

Condividi:
Share

Sotto la neve guano

gianni alemanno neve a roma

Alemanno è stato ingannato dai saldi. Credeva che i negozi del centro fossero pieni di SALE SALE SALE

L’opposizione insorge: “E comunque è colpa dei romani che hanno votato Alemanno. Se c’era Rutelli, la neve l’avrebbero fatta sparire senza che lui se ne fosse neanche accorto!”

Avvistati i primi Cosacchi che hanno portato ad abbeverare i loro cavalli a Piazza S. Pietro.

Il Papa osserva con malinconia lo spettacolo dalla finestra: da decenni non vedeva una intera popolazione costretta da un alemanno ai lavori forzati.

Frattanto, anche la Finlandia svolta a destra. Il nuovo premier già meravigliato per la neve a Helsinki.

Queste ed altre fantasmacotiche nevicazzate sull’impervido Saturante
Non perdevatevelo!

Condividi:
Share

Manifestazioni di massa

La notizia dell’esperimento del CERN sui neutrini ha fatto il giro del mondo in 60 nanosecondi.
Benedetto XVI ha interrotto la visita in Germania per andare a Ginevra ad annunciare che Dio è uneutrino.
Standard&Poor’s ha immediatamente declassato Albert Einstein portanmdo il rating a E=mc1,5.
Adesso urge una riforma costituzionale in senso proporzionale della Teoria Generale della Relatività.
Fermati immediatamente i lavori per la TAV: aspettiamo il nuovo treno a neutrini.
I neutrini sono partiti dalla Svizzera per arrivare al Gran Sasso. La Padania è fuori dallo spazio-tempo.
In realtà la spiegazione c’è, ed è banale: i neutrini vanno più veloce della luce, ma solo quelli svizzeri. Ho visto centinaia di neutrini italiani fermi a Roncobilaccio.
In ogni caso, i neutrini andranno anche più veloce della luce, ma non avete idea di come girano i quattrini!
E dietro, in perenne inseguimento, la patonza, che -poveretta- deve girare.

ULTIMORA: Albert Einstein ha posto la fiducia.

Condividi:
Share

Arcuri Santa Subito

La Arcuri si rifiutò di andare ad Arcore per Sanremo. Ogni giorno una sorpresa.

Ha rifiutato perchè le avevano detto di vestirsi da suora.

Ma d’altronde si sa, Arcuri non si comanda.

Però dovrebbe spiegarci che ci faceva con Tarantini.

Ho visto una t-shirt con su scritto “senza Nicole Minetti sono ancora meglio”

Lei ne sfoggia già un’altra: dice “In contanti è ancora meglio”

Ed è subito trend: Roberto Formigoni oggi sfoggia una camicia con su scritto “senza sono ancora meglio”

Parlamento sospeso per puzza. Pecunia olet.

Berlusconi presenta la manovra a Bruxelles. Unanimi i commenti: non torna.

Condividi:
Share

Parte il controesodo: migliaia di italiani in gommone verso l’Africa

Finite le pazze vacanze ferragostane, migliaia di italiani abbandonano la barca dello scafista con la bandana ormai alla deriva, e fuggono con ogni mezzo verso le coste libiche. Preoccupato il capitano della nave Italia: “Lasciate libera almeno Hammamet, cribbio!”.

LAMPEDUSA – Era una tiepida e gaia sera d’estate, e nessuno dei 57 milioni di italiani, almeno per un momento, ricordava il proprio triste destino di italiani erranti, stipati fino all’inverosimile in una bagnarola a forma di stivale, appesi alla flebile speranza di essere accolti in un paese civile. Qualcuno era convinto di navigare rapido verso il porto sicuro dell’Europa, altri pensavano di solcare le acque dell’atlantico per approdare finalmente alle sognate coste d’America.
Per tutti, comunque, grandi e generosi erano i sogni di gloria.
Ma per rompere l’incanto è bastato che una sera, finito un corso di fitness sulla spiaggia e in attesa del consueto serale cocktail in piscina, alcuni di loro si ricordassero delle usanze del loro paese d’origine, e gettassero di nuovo uno sguardo distratto alla TV di bordo. Lì, col consueto sorriso incosciente caricato a barzellette stampato sul volto, stava Capitan Fracassa, il vulcanico comandante dello scafo dal dubbio passato di bucaniere da crociera. Dagli schermi, rassicurava che il viaggio stava proseguendo allegramente alla velocità di dodici nodi burocratici sciolti al secondo, e che la temperatura a destinazione era un piacevole 28°C, con una leggera brezza da est.
Disgraziatamente, sciorinava i suoi sorrisi completamene avvolto in una candida bandiera bianca, il cui ultimo lembo s’era vezzosamente avvolto sul capo, come una Miss Italia d’annata.
Tutti si sono improvvisamente resi conto della triste realtà, e della prossimità del naufragio di quella che -a ben vedere- altro non era che una bagnarola con troppi passeggeri, l’ennesima carretta del Mare Mediterraneo. In coro, hanno imprecato all’indirizzo del candido comandante, maledicendolo per il carissimo biglietto che aveva fatto loro pagare per partire per quella crociera della speranza.
Poi, a decine di migliaia per volta, hanno calato le scialuppe e sono partiti verso le tranquille coste dell’Africa del Nord.
A nulla è valso l’appello alla calma diramato in serata dal ministro Pisanu, che ha rassicurato la popolazione dicendo: “Sono forze anarco-insurrezionaliste-neo-comuniste. Ah, no, scusate, avevo girato il foglio… Ecco… Dunque… Ah, sì: E’ tutto sotto controllo”.

 (2004)

Condividi:
Share

Vi er alle norske (siamo tutti norvegesi)

(alla maniera spinoziana)

Norvegia, assegnato a sorpresa il nobel per la guerra.

Strage al raduno dei giovani laburisti. La condanna di D’Alema: “Sbagliato nel metodo”

Colpevole un estremista cristiano. Berlusconi: “Lo dicevo che era meglio non arrestare Papa

Il Papa prende le distanze: se era della Hitlerjugend non si sarebbe fatto arrestare.

Ha fatto tutto da solo. In Norvegia la mafia non aiuta i piccoli imprenditori.

Breivik rischia 21 anni di carcere. In Italia avrebbe rischiato 21 anni di processo.

La Norvegia è sotto shock. Adesso può entrare nell’Eurozona.

Aveva progettato tutto su Facebook. Ehi, dov’è che si può censire anche i nemici?

1500 pagine di progetto. Sospetti su un appoggio prodiano.

Voleva essere il mostro più grande. Cosa non si fa per andare dalla D’Urso.

Breivik perseguiva una crociata antislamica, ma da posizioni moderate: per esempio non voleva nessun ministero a Capo Nord.

Ha dichiarato di essersi avvalso di due cellule. No, non erano neuroni.

I desideri prima della strage: vino e prostitute. Da noi sarebbe stato un tranquillo moderato.

La bomba era fatta coi fertilizzanti. Sul luogo dell’esplosione sorgerà un giardino commemorativo.

Decimata una intera generazione di giovani attivisti di sinistra. La destra norvegese del 2040 sarà a corto di validi rappresentanti.

Teorema di Feltri: Ad ogni guerra santa corrisponde una guerra santa uguale e contraria pari alla quantità di sangue versato moltiplicata per il quadrato della massa.

Comunque poi Feltri si è scusato per i titoli del primo giorno. Con Al-Qaeda.

Afghanistan, 41° morto italiano. Il solito spreco del belpaese: la Norvegia spende molto meno per uccidere i propri giovani.

Ma la Lega alla fine rifinanzia le missioni all’estero: i militari sono quasi tutti meridionali.

Condividi:
Share

Se FOSSIMO STATI seri non AVREMMO AVUTO niente da temere

Berlusconi latitante manovra Titanic

Clamoroso in-onda di Tremonti “raggiungeremo il pareggio di bilancio”
Abolite le auto blu. Finalmente i politici potranno scegliere il colore che preferiscono.
“Restiamo al governo o i mercati si spaventano” è un po’ come “la pagavo per convincerla a non prostituirsi”
Non faremo la fine della Grecia. Faremo la fine della Libia.
Le tasse sono rimaste uguali, siete voi che vi siete abbassati i redditi lordi.
Quelli che hanno rubato il profilo facebook di Tremonti rischiano una condanna a 2 giorni nel 2011, 4 nel 2012 e ventitrè mesi nel 2013-2014
Comunque Tremonti disconosce il suo braccio destro. Adesso gli basta la sinistra.

Norma Salva-Fininvest, dopo le polemiche arriva il dietrofront. Ehi, adesso hanno il culo come la faccia!
“Ministro Tremonti, ma la postilla Salva-Fininvest, lei, l’aveva scritta?” No, l’aveva Letta.

Sondaggi: Il PD vince ma non province.

Scoperto il motivo per cui Berlusconi non commenta da 10 giorni: Non riesce a inserire il captcha giusto:

Berlusconi dimissioni

Condividi:
Share

Ci rivedremo a De Filippi, compagni

Il compagno Vendola

Addio compagni, meglio Amici“. Con queste poche parole Nichi Vendola, il noto cantautore pugliese, si è dimesso da Governatore della Puglia e da aspirante leader del centrosinistra per iscriversi alla prossima stagione del talent show della De Filippi.
“C’era bisogno di una nuova narrazione” Ha spiegato ai cronisti “Solo qui capiscono il mio talento per la poesia e per le piroette lessicali. E poi posso andare subito in sfida senza aspettare le primarie del PD. Anzi, sfido fin da adesso Bersani a venire a cantare ‘Bandiera Rossa’ in prima serata.”
E i suoi vecchi compagni, cosa faranno adesso? “Compagni? è un termine ottocentesco, inadatto all’era di internet che stiamo vivendo. No, da oggi li chiamo più volentieri followers. E possono votarmi lo stesso al televoto”.

Condividi:
Share

Harry Potter e i doni della Binetti

Harry Potter i doni della Binetti

Hogwards – sorpresa e sgomento fra i fan del maghetto. La saga  che doveva fnire col film uscito ieri in tutte le sale, verrà invece prorogata per un numero imprecisato di sequel, grazie ad un emendamento alla legge sul fine vita presentato dall’UDC e appprovato all’unanimità. Così al povero Harry verranno negati per legge i doni della morte, costringendolo a vegetare da solo sul maxischermo in un noioso e inutile campo lungo senza poter più interagire con nessuno degli ex-coprotagonisti, ingaggiati ormai per altre produzioni.
Ma quando finirà? L’onorevole Binetti, intervistata da Jesus Coming Soon Television,  è stata chiara: i film della saga continueranno a susseguirsi tutti uguali, con lo stesso titolo e senza trama, finchè ci sarà almeno uno spettatore in sala disposto a guardarlo.

Condividi:
Share