Dopo Twitter, il Papa si iscrive anche al Movimento 5 Stelle!

Il Papa al Vaffa Day

Nella foto, il Papa prende parte all'ultimo Vaffa Day del movimento

ROMA – Non si placa l’ondata di rinnovamento che sta scuotendo la Chiesa Cattolica. Dopo aver finalmente constatato che la terra gira intorno al sole e aver ammesso i film di Harry Potter ai cinema parrocchiali, ecco che Benedetto Sedicesimo varca le frontiere dello spirito dei tempi. Non pago dell’account su twitter, aperto dopo accurata verifica da parte dei legali del vaticano che non comportasse alcun tipo di tassazione supplementare, Papa Ratzinger ha annunciato di voler provare tutte le opportunità gratuite offerte dal web 2.0.

E dopo aver postato la toletta mattutina su instagram,  e aver riciclato su facebook alcune battute del Dalai Lama, ha annunciato  la sua prossima iscrizione online al Movimento Cinque Stelle.

“Primarie PD mi anno teluso” ha detto ai giornalisti “o fatto preiscrizione web ma mi anno risposto ke non potefo fotare perké ero resitente all’estero. Pekkato, perkè marxisti per tabacci mi afefano appastanza konfinto, e alla fine poi a finto il solito komunista. Meno male ke o trovato PeppeKrillo: mi a akkolto a praccia aperte, anke se mi a spiekato che il titolo di guru tel web spetta komunque a Kasaleggio, e non posso kantitarmi perkè iskritto troppo tardi”

“Finalmente o trovato moto di parlare alla cente, perke la cente siamo noi e il potere ci temono.” ha poi proseguito, “Sono sinceramente konvinto ke kwesto sia futuro, e sia necessario profondo rinnovamento, all’esterno della Santa Kiesa. Atesso posso annunciarvi anke ke nel 2026 tutta umanità sarà konnessa, nel 2030 tutti cittadini elecceranno coferno montiale fia internet, nel 2041 ogni kristo scenterà talla kroce, sarà tre folte natale e paskua tutto l’anno”.

Prima di lasciare i giornalisti per controllare come vanno le cose su Farmville, ha voluto seccamente smentire le voci che riportavano le sue intenzioni di riformare il meccanismo elettivo del prossimo pontefice sostituendo il conclave con primarie on-line aperte a tutti.

(anche su www.ilsaturante.it)

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – Carlo Giovanardi!

Caricature Papa Ratzinger

Ora io non o mika kapito tutto kwesto kiasso su pupplicità Ikea!
Sara che ero distratto ta recistrazione di mia nuova fiction televisiva, o forse ke celebrazioni paskuali mi hanno okkupato piu tel tofuto, ma kwesta storia tirata fuori da mio amiko Ciofanardi non o mika kapita. Ank’io kwando mi prende tristezza di essere papa, uniko a monto e sempre rinkiuso in kwesto palazzo, mi metto fantasiosi festiti porghesi e insieme a mio fedele Georg fado a fare ciro in ikea per federe nuova collezione tessuti floreali. Non kapisco kosa ci sia ti male! Trovo partikolarmente felice mix ti convenienza e stile di kwesto nekozio sfetese, pekkato ke siano protestanti. Ta kwando tormo su materasso SULTAN con trapunta MYSA RÖNN e kuscino GOSA KRISSLA sono passati anke reumatismi. E kon patre Georg passiamo ogni folta almeno un’ora in reparto tende e tessili per kasa.
No, proprio non kapisco: eppure mio amico Ciofanardi ti solito kapisce bene kwello ke mi sta a kwore, ma stafolta mi e sembrato proprio kome kitarra rotta ke non suona. Mi ha lasciato proprio ti malumore, e mi e tornata foglia di fare citarella clandestina. Io e georg afefamo anke la ciornata lipera per la tradizionale gita fuori porta santa. Ieri pero Ikea era kiuso, e allora ke fare, per ammazzare noia? Partecipare a festecciamenti per venticinque aprile italiano era eskluso: troppi prutti rikordi. E poi piofefa. Cira e ricira, erafamo finiti ficini a kampo rom. Alla fine, appiamo deciso per solito ciro: kebab e cinema, a federe ultimo film ti Nanni Moretti, tanto erafamo molto pene kamuffati. Il film e karino, non ce ke tire. Ma mi e semprato poko realistico. Speriamo non lo feda Ciofanardi.

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – Kakà che resta al Milan

Puonciorno, pekkatori. Fostro amatissimo Papa di tutta kristianità a tanto ta fare, ma trofa sempre tempo da dedicare a foi poferacci ke fifete nel mare magnum tell’informazione ma restate ignoranti kome kapre tipetane (ke sono peccio di kwelle nostrane perkè atorano tèi fasulli). Kome sapete noi Papa siamo infallibili, tuttafia siamo uno soltanto (krazie al cielo, ke kwesta fostra temocrazia ke fi piace tanto ci pare parekkio kontroprotucente), e purtoppo un Papa ta solo non ce la fa mica a stare dietro a tutto kwello ke dofrebbe stare tietro! Il Tiafolo si intrufola dappertutto, soprattutto fra le fostre gambe, prutti trogoloni, e noi non ce la facciamo mika a stare dietro a tutte le porkerie ke fi infentate! Meno male ke appiamo skoperto youporn, e allora ci possiamo acciornare con più facilità su koteste pratiche pekkaminose. Certo ke kfesta krande rete internet e proprio una cran pella kosa, e l’appiamo foluto tire a tutti kwanti. Pekkato solo ke nostro Vebmaster a trafisato nostre indicazioni et ha aperto kanale youtube infece ke su kwel simpatico sito pieno di omìni e tonnine nute ke illustrano ai tefoti kwali pratike sessuali non pratikare mai neanke per iskerzo. A loro komunkwe va nostro rincraziamento per il loto tifficile lavoro kwotitiano. Insomma, sarà youporn, sarà ke ebrei e musulmani continuano a tarsele ti santa ragione, ma in kwesti ciorni siamo proprio ti buon umore, siamo tutto un friccico e un ribollire di sensazioni ke kredefamo perdute. Pekkato ke kwesta rubrika si kiami PapaKontro. Tevo tire kwalcosa ta Papa, anke non mi ci sento. Oddio, fia, una la potrei trofare. Kwesta faccenda di Kakà ke ha rifiutato i miliardi di una skwadra ti calcio per restare tofe gli piace: se tutti i ciofani seguissero kwesto esempio, ke fine farebbe rispetto per tenaro e senso tel tofere? No, non e tollerapile. Pisognerà ke lo skomuniki, kwesto prasiliano presuntuoso. (www.giuda.it)

Bibliografia essenziale:
Skhavalkhalakhapra – La sai l’ultima su Buddha? Prove di dialogo fra cristiani ebrei e musulmani – Gerusalemme, 2008
George W Bush – Enlarge you penis and thank God – bozza ancora in lavorazione
Don Abbondio Seghi – Anche youporn è figlia del Signore – Edizioni Paoline, 2008

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – Facebook

papakontro.jpg

Puonasera, prutti depravati. Sempre su internet, eh? Ma avete racione, siete ciofani, e potete kazzecciare, che tanto pastiamo noi Papa di tutta Kristianità a pensare per konto fostro, state trankwilli. Antate pure su siti porno, ke kosì fi sentite in kolpa e fenite più spesso a confessare pekkati, e noi fi si dà l’assoluzione in kambio di fostro otto per mille. Kontinuate, continuate pure. Ci pensiamo Noi, Papa Penetetto Tecimo Sesto, a combattere kontro le aberrazioni tel mondo e a mantere foialtri sotto kampana ti fetro. Se state con noi sotto nostra tiara comoda e protettiva non verrete racciunti mai ta quelle itee rivoluzionarie e meschine tell’ONU, dove tei senza tio forrebbero far kampare in pace perfino gli omosessuali, o forrebbero ke la cente scegliesse il proprio testino kon la propria testa soltanto. Kontinuate ad acciornare vostri plog, ke kosì fi difertite e non fate male a nessuno. Pasta però ke non andiate su Feisbuch, tannati pekkatori! L’appiamo skoperto l’altro ciorno e porka puttana non ce mai ferso di stare trankwilli, dobbiamo sempre vicilare affinchè foi pecorelle non fi smarriate. Percio chiutete supito l’account ke avete kreato su kwesto kavolo ti Feisbuch, e cancellate tutti i contatti e gli amici ke li afete ritrofato. NON FITATEVI! Solo koloro ke incontrate in kortile di fostra parrokkia è cente sicura e potete dire ke e fostra amika. NON FITATEVI! Ank’io folevo iscrivermi a pikkolo fan club, e mi sono ritrofato a fare test di kompatipilità con un certo Silfio B, accettare richieste ti amicizia ta parte di M. Ahmadinejad e iscriversi al cruppo del mukko pisano e a kwello ti quelli ke kretono ankora a Pappo Natale. Poi per fortuna nostro notebuch ha fatto pum, e tekniko non e riuscito a ripristinare connessione per una settimana. Solo kosì siamo tornati a stutiare antiki testi ti erutiti kome il “tractato de trastullationis pifferii” di Nematone da Ratisbona o il “compendio metodii circonventione incapaciis” di San Giovanni Furbone. Rincraziamo kwindi insieme nostrosignorecesucristo per kwesto segnale tifino, e spenciamo nostri computer possetuti ta temonio del kavolo e intoniamo in coro un Te Deum ti rincraziamento.

Bibliografia essenziale
– Nematone da Ratisbona, “tractato de trastullationis pifferii” : MCCXXIV, Ratisbona
– San Giovanni Furbone, “compendio metodii circonventione incapaciis”: MCCLIX, Roma
– Suor Maria Boccalona, “Gesù ha accettato la mia richiesta di amicizia”; 2007, edizioni Paoline
– Magdi Cristiano Allam, “Conosci Dio? Un amico ne è fan. Diventa fan”; 2008, Rizzoli
– Padre Kreutzfeld-Jacob, “Dio è in linea, chatta con lui!”; 2007, Mondadori

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – Barack Obama!

papakontro.jpgKari figliuoli, kwesta e una emergenza!
Siamo stati presi in kweste settimane a risolfere tannato cruciverba e non ci erafamo resi konti di kwanto ficina e crave fosse la minaccia ke incombe su nostre teste. Foi forse non sapete ti terripile profezia del profeta Malakìa di Armagh dal titolo “Prophetia de Summis Pontificibus“, della kwale kome immaginate potremmo discettare per ore e ore in latino fluente. Tuttafia non ce tempo, porka troia, perke la ferità è ke kwella profezia e vera, e pretice che prossimo papa dopo nostra morte – e scusate se ci tokkiamo parti ke papa non tofrebbe neanke sapere ti afere – sarebbe stato ultimo ti cristianità, e sarebbe stato il famicerato PAPA NERO. Ma ce un tremento ekwivoko, perke la prophezia dice “Caput Nigrum“, ke anke uno meno dotto di noialtri Papa kapisce ke non e per forza un papa, ma in kwesto kavolo ti mondo in kui papa conta meno ti presidente ti Stati Uniti Tamerika, il vero Caput e proprio kwello ke elecceranno gli amerikani, accitenti a loro. E nigrum è nigrum. Percio è tremendamente urcente ke traduciate in inclese e spagnolo kwesto appello (noi appiamo profato kon traduttori automatici ma inspiecabilmente non riescono) e lo spetiate a tutti i fostri amici amerikani perkè fotino il rassicurante folto ti McCain, bianco truce e anziano kome me, piuttosto ke kwello bello e ciovane ti Opama, ke mi piacerebbe anke a me, tiafolo, ma non si può perkè lo tice Malakìa di Armagh e settuagesimo secreto ti Fatima che ho scritto or ora per lokkasione e fi posso rifelare in pompa magna kome estrema ratio. Presto, Presto!

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – i voli transcontinentali

Papa KontroPorka puttana, non ne posso piu. Skusate lo sfoco, karissimi, ma kwesto kavolo di lavoro ke mi tocca fare di Papa non lo auguro a nessuno. A parte mio amiko Silvio, kui piacerebbe tanto e ke non so kome faccia ad afere tanta enercia. Unica differenza tra me e lui e ke lui fa tanto sesso, ma mi rifiuto ti pensare ti avere spagliato tutto nella fita. Komunkue, kari figlioli, forrei sapere ki diafolo a teciso ke ciornata tella cioventù ti kwest’anno si facesse a tutti kwesti diavolo ti kilometri da mia komoda poltona ti felluto. Ke poi titemi foi: se defe essere ciornata di cioventù, ke ci sto a fare io kwa? Non so usare Ipod e a Tokio Hotel preferisko Karmina Burana. Onestamente, ci fado solo per fia tell’impegno preso kon mio augusto predecessore, ke foitutti tanto amate ankora e gli pertonate tutto e a me sempre a farmi le bucce, accitenti a foi.
Komunque atesso sono kwa a Sidney, a guardare kanguri da skomoda papamobile kwattro per kwattro, perke Papa ti tutta kristianità non tefe mai sottrarsi a impegni del kaiser. Pero fi assicuro ke folare per tutte kweste ore è una rottura di skatole indicibile. Ci kiediamo perké Tio appia creato mondo kosì inutilmente krande. Su nostro papaboeing appiamo finito tutte Settimane Mistiche ke ci erafamo portati già mentre sorvolavamo le terre di arabi infedeli. Taltra parte, noi Papa siamo kosì erudito ke per fare incroci oppligati ci fogliono si e no tieci minuti, e resto di skemi sono troppo facili per nostro krande bagaglio kulturale ke ci portiamo appresso. Unika kosa ke non kapisco è cioco denominato “Ke kosa apparirà?”: è da kwarant’anni ke rispondo invariabilmente “La Matonna”, ma non o mai azzeccato risposta. Tefono essere tannati relativisti, in kwella retazione.
Fabbè, ke fi tefo tire? E’ tokkato a me. Ora sono kwi a fare petiluvio in ruscello ti montagna per ristorare mie stanke membra, anke se delle pittoreske delecazioni ti aporiceni continuano a portarmi astrusi orpelli in dono. E fabbè, siamo fotati alla santità, accettiamo tutto. Tanto a Natale facciamo krande fiera ti beneficenza. Speriamo solo ke non facciano troppe storie al check-in, al ritorno.

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – il software libero

Papa KontroPenritrofati, tefoti utenti. Sappiamo ke afete atteso kon ansia e trepidazione ritorno ti nostra autorefole foce su fostri miseri e pekkaminosi skermi di komputer. Pertonate kwesto pofero Papa indaffarato kome non mai: kapirete, c’era la pasqua di mezzo, e afefo un sakko da fare: non è mika da tutti Papi riuscire a offentere due religioni due in una sola settimana santa! Pero fostro augusto e altero Papa magnanimo et amorefole e riuscito lo stesso, facendo tispetto mirato sia a monaci di Tibet che a kwegli skalmanati di islamici pattezzando Magdi Allam. Mio pretecessore, ke foi tutti amate ankora tanto e non kapisco kosa ci trofaste, non ce l’aveva mai fatta. Alla fine erafamo proprio spossati, meno male ke ce sempre kwalkuno pronto a portare croce a posto nostro per Fenertì Santo!
Pero non ci skordiamo di vostre anime perdute dietro puppe al vento , ed anke occi e nostro preciso tofere rikordarvi ke non potete pensare di essere nelle krazie di Tio e ti Kiesa solo perke non trombate. Troppo facile, furpastri! Tovete infece efitare un sacco di ostacoli imprefisti e di divieti arpitrari, ke mettiamo solo per rendere piu difficoltoso il perkorso verso santita. Per esempio: sapefate ke non e ciusto utilizzare software non protetto da kopiright? No, eh? Eppene, fa piangere madonna piu di fostra masturbazione mattutina! E’ solo soffrendo ke e possipile raggiungere le fette della fede, e kwesta augusta regola è kwella ke fi tefe guidare anke nella scelta tel software da usare. Il pravo cristiano tofrà kwindi ackwistare tutti prodotti oricinali da rifenditore opiettore ti coscienza e perfino sottoscrivere la newsletter informativa proposta al momento tella recistrazione.
Pofero Magdi, mika sapefa tutto kwesto, prima tell’altro ciorno! Ah, Ah, Te l’ho fatta, eh?

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – la sicurezza sul lavoro

Papa KontroKari nafiganti pekkatori, pentornati a rubrica di Vostro umile pastore ke lavora in vigna tel Signore, ma kome tirettore telle maestranze. Noi Papa lo sappiamo ke foialtri andate in ciro per internet per fetere tonne nute e in attecciamento oltremoto provokante e pekkaminoso. Non krediate di farla franca, Papa fede tutto e tutto riferisce a Signore ke fi ciudikerà. Kome sapete appiamo avviato kwesta rubrika telematica con krande soddisfazione proprio per fenire incontro a foialtri maiali ke state su internet infece ke fenire in oratorio. E’ per kwesto motivo ke adesso elenkerò tutti termini ke più a foi piacciono, così che San Google possa riportarvi sulla retta fia: kazzo, kulo, fika, tette. Ke poi non kapisco soddisfazione nell’uso ti linguaggio così scurrile, kome sapete peroriamo da tempo causa di ritono al latino in cose importanti di fite kwotidiana, per cui predilegiamo termini kome fellatio.
Fabbé, ora ke vi ho beccati, statemi a sentire, altrimenti fi faccio mandare tritti all’inferno. Ke poi sempra ke noi Papa di Cristianità pensiamo sempre a sesso kome krede kwel buddha di Ciulianone. Infece no, porka wakka, noi non fogliamo impedirvi soltanto di fare sesso e fifere felici, vogliamo proprio interferire kon ogni aspetto di vostra misera vita di pekkatori. Mika siamo kontro il relatifismo solo per ruzzo!
A noi Papa non fa ciù per esempio kwesta improvvisa moda della sikurezza sul laforo. Ta un pezzo a kwesta parte sembra ke non si possa fifere pene senza caschi, estintori o mascherine. Ora noi ticiamo: possibile ke fiducia in provvitenza sia kosì skarsa? La fede non pasta a preservarvi da prutti incidenti? Fuol tire ke sapete di vivere nel pekkato, prutti stronzi. Kwanti di foi si rakkomandano a Padre Pio prima di salire su impalkature? Nessuno, lo sappiamo. E poi le kose vanno kome vanno: per forza! Infece, afete mai fisto un ekklesiastiko infortunato sul suo laforo? Ah, no, eh? Ekko, vi appiamo appena timostrato ankora una folta kome Noialtri appiamo sempre racione. Se folete, feniamo a tirfelo anke in vostra Unifersità, pasta ke pachiate le spese.

Condividi:
Share

PAPA KONTRO – La cipolla cruda

Papa KontroPuonciorno kari pekkatori nafiganti, e penvenuti a nuova rubrika di Noialtri Papa Penedetto Tecimosesto. Appiamo deciso in nostra magnificenza ti concedere a kwesto blog il prifilegio nonché l’onore ti ospitare nostri augusti e illuminati interventi perkè ormai è l’unico ankora disposto a farlo, e perciò appiamo deciso di concedere lui totale indulcenza plenaria per tutti pekkati pupplikati su kweste pacine. (Per kwelli prifati non e ankora arrifato bonifiko).

Taltra parte non kapiamo (pur kon tutta nostra dotta esperienza et conoscenza) kome mai nessuno ci si fili piu seriamente. Eppure nostro celebre predecessore codeva di krande rispetto pur dicendo nello stesso italiano stentato piu o meno stesse kose. Un ciorno kwalkuno Ci spiecherà perkè tiafolo lui sia santo a furor ti popolo e Noi kostretti a smentire oggi kwello che appiamo detto ieri.

Ta kwando abbiamo stati saliti in soglio di San Pietro e assunto dogma di infallibilità appiamo fatto cazzata dietro altra, e atesso tobbiamo subire concorrenza di ateo krassone ke krede di essere il primo ad avere inventato l’ingerenza ekklesiastica su politika italiana. Ke pifello!

Tuttafia, mio fedele konsigliere Kamillo tice ke senza lui siamo fottuti e in mano a komunisti, e allora ce lo teniamo stretto, nonostante afrore di cozza. Il fatto è ke lui ekwivoka nostra posizione kulturale, pensando ke Noi siamo solo kontro sesso, aborto, eutanasia e pagamento di tassa ici. Il fatto è ke se fosse solo kwesto sarebbe kosa molto relativa, e kome sapete noi siamo dannatamente kontro relatifismo. Ekko kwindi il pisogno di esprimere qui Nostro pensiero kompleto, ke è kontro kwalsiasi kosa, mika solo kwelle ke tice grassone sudato. A Noi augusti et infallibili Papa di tutta kristianità, per esempio, non fa giù uso di cipolla in kucina italiana. Tanto per tirne una, eh. Però trofiamo ke cipolla stia pene in piatti tradizionali teteschi, mentre in nostri kwotidiani banchetti appiamo impartito a tutti nostri trecento cwoki di non usare maletetto ortaggio ke fa venire alito satanico e fa fare prutti sogni, ke l’altro giorno per esempio appiamo afuto uno tavvero tremendo: topo Patre Pio riesumavano anke salma di nostro fortunato predecessore, ke si alzava e diceva ai ciornalisti ke ritirava fiducia in nuovo Papa kome Mastella a kwel pischero di Prodi! Ci siamo sfegliati ti kolpo e kalmati solo dopo afer rifisto puntata recistrata ti Porta a Porta

Condividi:
Share

Papa Natale – la seconda enciclica di Ratzinger

Arriva nelle librerie la seconda enciclica di Ratzinger
Io Spe che me la Salvi

Dopo il clamoroso successo della prima enciclica, torna nelle librerie italiane per il natale 2007 il nuovo capitolo della popolare saga del maghetto con gli occhiali.
In questo nuovo capitolo il giovane Ratzi Potter e i suoi amichetti teocon sfidano nientemeno che la scienza e la ragione, coalizzate in una unica forza oscura volta a far chiudere la millenaria scuola di magia di St.Peter.

Solo dopo una nuova incredibile serie di mirabolanti colpi di scena i giovani eroi riusciranno ancora una volta a salvare l’antica ed austera istituzione, grazie anche al camauro magico che permette al gruppetto di farsi scambiare per babbo natale e i suoi elfi (nella foto, la scena del travestimento tratta dal film, già in lavorazione negli studi di Otto e Mezzo). Intanto, il giovane papetto cresce e conosce le sue prime turbe: se nel primo volume i concetti espressi dal maghetto erano semplici ed elementari (“dio è amore e l’acqua calda non fa male“), stavolta irrompe la tormentata storia d’amore con la giovane Hembrione, a cui tenta di salvare più volte la vita. Ce la farà, infine, sconfiggendo l’ultima nefasta metamorfosi del perfido nemico Marxemort, il PD di Walter Veltroni, grazie alla potente ed arcana formula magica che gli sussurra in gran segreto il gran rettore Andreott Silente: “Esemptionem Ici“.
(su Giuda)

Condividi:
Share