Che la diritta via era perduta

Tanta ? la roba che farei una lista
Pi? lunga del programma dell’Unione,
Ma correrei anche’l rischio d’una svista
Come la TAV p? Prodi, quel testone,
Che per toglier di mezzo il piduista
Rischia di fare solo un frittatone.
E allora tanto val che passo passo
Io vada avanti, senza gran fracasso.

Prendiamo, per esempio, lo smargiasso
Ch’? stato Presidente del Consiglio:
Siam tutti ad aspettarne il contrappasso
Che sciolga finalmente il gran groviglio
D? suoi interessi, che ne taccia il chiasso,
Che molli la sua presa il grande artiglio.
Questo paese ? ancor malato al cuore
C’? da rif? l’Italia, bimbi, o m?re.

Perci? forza e coraggio, Professore,
Abbiam perso dieci anni di progresso
Perduti dietro ad un televisore…
Ora che hai vinto, lui di l? ‘un l’ha ammesso
E dice camperai ventiquattr’ore.
Io t’auguro d’avere un buon successo.
E non mi dite che mi sto illudendo,
Lasciatemi dormir, se sto dormendo!

Condividi:
Share

I commenti sono chiusi.