Il volo AZ del moscondoro

0079-alitalia-happy-end.jpg
Certo sarà per nostra maggior gloria,
O per dar nuove ali al suo Paese
(In fondo, egli qui passa alla Storia
Puntuale e fresco ad ogni fine mese)
Ma non pensiate che la sua sia boria,
Non siate rii, nè d’animo scortese.
Per l’Alitalia ha fatto la raccolta,
Ma noi s’è preso in tasca un’altra volta.

Condividi:
Share

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

3 commenti:

  1. capisci il piano se tu fai raccolta
    dei colpi bassi al popolo italiano
    che il basso cavalier di chioma folta
    ci regala calandoli pian piano,
    come persona di pazienza molta
    cala una carta partendo da lontano
    calando un full puoi recare offesa
    una coppia ed un tris forse meno pesa.

    con la memoria non abbiamo intesa
    forse per non veder quanto s’invecchia
    se trema solo un pò la mano tesa
    non cale; ma di certo ‘n si sonnecchia
    quando a tremar sei tu, mano compresa.
    quando togli un bicchier dalla tua secchia
    pare che d’acqua sembri ancora piena
    ma dopo un pò ‘n ti basterà per cena.

  2. Salute a te, che arrivi sulla scena
    Co’ un par d’ottave limpide e brillanti
    Almeno insiem s’allevierà la pena
    D’aver lo stato in mano a dei briganti
    Che se si bela stringon la catena.
    Gabbati siam, ma almen siamo ottavanti.
    Un dubbio solo infine qui m’allusca:
    trovasti prima me, o gli antiberluska?

  3. trovai te, mestando nella crusca
    della rete, cercando di capire
    se oltre me qualchedunaltro abbrusca
    parole, come pane da condire
    con l’olio fine della costa brusca,
    con rime e toni belli da sentire.
    d’aver trovato te ringrazio giove
    aperta porta se di notte piove

    ciao
    mao

Commenti chiusi