Esta selva e selvaggia e aspra e forte

Non so se sia per colpa di ‘sto clima
Da finta estate, caricata a salve,
O se sia la mancanza d’un enzima,
Ma lo spirto guerrier mi si dissolve
E scema a poco a poco l’autostima.
Certo, direte, tutti qua s’evolve.
Ma se il mio lapis non produce schizzo
Io dopo un poco -ahim?- lo somatizzo.

E allora mi riunisco e m’analizzo
E’ forse questa l’ultima stazione?
E’ forse l’estro mio ormai vizzo?
Non sono che un eterno gingillone
I’ vignettista in me gli? pers’ ? gguizzo…
La rima ? solo l’ultima illusione
Di questa testa ciondola e bislacca.
Settembre, andiamo, ? tempo… si sbaracca?

Condividi:
Share

I commenti sono chiusi.