Berlusconi dileggiato in TV anche dai suoi! 4-RETEQUATTRO

L’Osservatorio è sempre al lavoro. Terminato l’ingrato compito con le tre reti Rai, ha con coraggio e spavalderia affrontato la prima serata di Retequattro, perché non ci fa paura niente. Naturalmente, la tesi è come sempre ampiamente dimostrata…

Lunedì – FILM Nostra signora di Fatima – La storia di una leader carismatica che compare alle folle chiedendo devozione e dispensando miracoli rifuggendo ostentatamente dalle telecamere. Tutti pendono dalle loro labbra e credono ad ogni parla che dice, al contrario del povero Silvio che, per non smentirsi mai, è costretto continuamente a smentirsi.
Martedì – FILM Mission impossibile – Avventure di un piccoletto cui riesce bene tutto. Apologia del Nostro? Macchè, tutto il contrario! Questo è bello, giovane e capelluto. Che ci siano degli infiltrati veterocomunisti persino a rete quattro?
Mercoledì – DOCUMENTI Vite straordinarie – Sempre, invariabilmente, quelle degli altri. Lo vedete com’è straordinariamente subdola la delegittimazione in corso?
Giovedì – FILM Il gladiatore – I comunisti di rete quattro vivono evidentemente in clandestinità, e sono costretti a mandare i loro segnali in modo criptico, seppur ben visibile all’occhio attento di chi soffre manie di persecuzione: ecco un altro film apparentemente adatto alla similitudine celebrativa del nostro (uno contro tutti, che conquista il pubblico), ma di cui si sottolineano invece le caratteristiche non-berlusconiane: la mancanza di appoggio dei poteri forti, il coraggio di scommettere sulla propria pelle e non quella degli altri, e la prestanza fisica. Odioso.
Venerdì – SOAP OPERA Tempesta d’amore – Anche nella scelta delle soap è evidente lo zampino dell’opposizione. Finita in un cassetto “anche i ricchi piangono”, che ricordava alle masse come le ville e i miliardi non dessero la felicità, ecco “tempesta d’amore”, che col solo titolo è lì a ricordare a tutti come il Nostro sia perennemente coinvolto in pruriginose faccende di sesso e carnazza con facili e consenzienti pulzelle.
Sabato – FILM Don Camillo monsignore ma non troppo – Un classico della cinematografia veltroniana, dove preti e comunisti se la intendono sottobanco ai danni del popolo.
Domenica – TELEFILM Il commissario Cordier – Purtroppo non abbiamo dati su questo telefilm. L’intero Osservatorio si è addormentato profondamente ancora prima del primo break pubblicitario. Dopo estenuanti ricerche, non abbiamo neanche trovato nessuno che sia mai stato interessato a questo telefilm. Ora ci chiediamo: cui prodest? Perché affossare così una rete televisiva in una serata così importante? Non sarebbe meglio trasmettere la replica di qualche vecchia convention di Forza Italia?

Condividi:
Share

3 commenti:

  1. Bravo Ale, però una citazioncina alla vera unica SOAP di rete4 la potevi fare. Sto parlando del TG4 naturalmente, che come sai, a parte la conduzione di quel buffo omino replicante, è formata da cazzuti proletari e spie comuniste (lo fanno apposta per vedere se quello cade in tentazione). Ciao.

  2. Bello,complimenti.Sono arrivato adesso sul tuo sito,e mi aveva insospettito il link Podere i Gobbi.Sono lieto di aver visto che non si tratta di un club di juventini.
    Ciao

  3. no, è roba per tedeschi 😉

Commenti chiusi