Usato sicuro

scoopveronica1scoopveronica2

La Lario divorzia da Berlusconi

Marchionne: “Tranquilli, Veronica la prendo io!”
“Dopo Chrysler, Opel e Saab, sono abituato a raccattare i cocci”

 

Entusiasta la protagonista: “Basta Silvio, voglio darla a Marchionne! Lui sì che è l’immagine dell’Italia vincente, altro che quel nano pelato!”

La Fiat rassicura: gli stabilimenti di produzione dei figli di Berlusconi potranno restare a Macherio.

Ma i sindacati sono preoccupati: la servitù verrà trasferita d’ufficio ad Arcore, e sostituita con gli operai in esubero di Pomigliano D’Arco.

Già in fase di progettazione la nuova vettura del segmento extra-extra-lusso della casa torinese: la Fiat Lario costerà così tanto che potrà comprarla solo l’uomo più ricco d’Italia, ma non potrà mai utilizzarla.

Pronto lo scoop di domani di Libero: Veronica sta già preparando la festa a sorpresa per il compleanno di Lapo Elkann, che la chiamerà Mami.

Netta protesta della FederVeline per l’esclusione in extremis dall’europarlamento delle proprie candidate: chi farà gli stacchetti fra una noiosissima votazione e l’altra?

Intanto il virus dell’influenza suina e la crisi economica si autosospendono: “di fronte a questa tragedia è il momento di restare uniti”

Già pronta la contromossa di Silvio Berlusconi per governare l’emergenza: il prossimo consiglio dei ministri si svolgerà sul set di un film pornografico.

Condividi:
Share

2 commenti:

  1. Pensavo avessi perso le unghie… ma la notizia è troppo ghiotta. Uff, se non ci fosse lui che ogni tanto si dà una martellata da solo, ci sarebbe da piangere.

  2. Linkato! ed aggiunto nel mio blogroll.

Commenti chiusi